I nostri articoli

Riassunto delle ultime ordinanze della Regione Toscana in merito a condizioni di lavoro nelle attività che riprendono a lavorare dopo il periodo di chiusura per l’emergenza Covid-19.

In particolare, leggiamo dall’Ordinanza N°41 del 22/04/20:

  1. Dal 24 aprile è consentita la vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e da parte delle attività artigiane. Ordinazione online o telefoniche.

Il ritiro deve avvenire evitando assembramenti ed è consentito l’ingresso di un cliente per volta;

  1. La vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti e simili è consentita anche negli esercizi commerciali specializzati;
  2. E’ consentita la vendita delle calzature per bambini sia all’interno dei negozi specializzati in abbigliamento per bambini che nei negozi che commercializzano esclusivamente calzature per bambini;
  3. E’ consentito agli impianti di distribuzione di carburante funzionanti con la presenza del gestore di determinare liberamente l’orario del servizio.

Dall’Ordinanza N°40 del 22/04/20 ed Allegato 1:

  1. E’ obbligatorio l'uso della mascherina negli ambienti di lavoro pubblici e privati: a) in spazi chiusi in presenza di più persone; b) in spazi aperti quando, in presenza di più persone, non è garantito il mantenimento della distanza interpersonale (di minimo 1,80 m);
  2. I cantieri in corso devono adeguarsi alle disposizioni della presente ordinanza (evidenziate in ALLEGATO 1) entro sette giorni dalla pubblicazione della medesima ordinanza; i cantieri sospesi e i cantieri la cui consegna dei lavori avverrà durante lo stato di emergenza si adeguano alle presenti disposizioni prima dell’apertura.

55032 - Castelnuovo di Garfagnana (LU)
Via Pascoli, 34
tel. 0583 644144 - fax 0583 641333

55100 - San Michele in Escheto Lucca
Via Martiri di Liggeri, 10
P.I. 01550770463

50019 - Sesto Fiorentino - Firenze
Via di Pratignone, 11/Interno 16
P.I. 01550770463

web developed by conceptio: software house